INVERTEBRATI MARINI

Polycitor adriaticus

nome scientifico

Polycitor adriaticus

nome comune

Patata di mare

autore

Von Drasche, 1883

nome dialettale

descrizione

Gi organismi sono costituiti in colonie a forma difungo, dove sono presenti più gruppi di zooidi con i sifoni inalanti ed esalanti rivolti singolarmente all’esterno, diversamente da Aplidium conicum i cui i sifoni esalanti sono rivolti all'interno di una cloaca comune.. Le colonie presentano inoltre degli stoloni in grado di perforare la roccia, che possono dar luogo, per gemmazione, a nuove colonie.

taglia

La dimensione della colonia può raggiungere in alcuni casi il diametro di 15 cm e altezze di 5 cm dal substrato.

colorazione

Le colonie hanno una tipica colorazione biancastra o bruno biancastra, la parte stolonifera è generalmente più scura.

distribuzione geografica

Mediterraneo, Atlantico

ecologia

Questa ascidia coloniale è molto comune nelle tegnùe ed in Nord Adriatico in genere. L'assenza di epibionti sulle colonie di questa specie fa supporre che sia in grado di secernere sostanze tossiche in grado di allontanare eventuali predatori, favorendola nella competizione spziale molto accentuata negli affioramenti in cui si trova. E' in grado di resistere a torbidità più elevate rispetto ad altre specie, quali A. conicum; sembra in grado, infatti, di contrarre le colonie e di liberarsi del sedienti su di esse depositato.

valore commerciale

Specie di nessun interesse commerciale.