PESCI ACQUE MARINE

Belone belone

nome scientifico

Belone belone

nome comune

Aguglia

autore

Linnaeus, 1758

nome dialettale

Visigoea

descrizione

Corpo molto allungato, pressoché cilindrico, lievemente compresso in corrispondenza del capo e del peduncolo caudale. Capo piccolo con muso molto allungato; bocca grande a forma di becco, situata in posizione mediana, formata da due mascelle, di cui la inferiore più sviluppata, molto allungate e munite di una serie di piccoli denti molto aguzzi; occhio grande di forma circolare. Presenza di un'unica pinna dorsale, corta, situata in prossimità del peduncolo caudale. Pinna anale lunga quanto la dorsale e situata in posizione quasi simmetrica rispetto a questa. Pinne pettorali poco sviluppate. Pinne ventrali poco sviluppate, inserite poco oltre la pinna anale. Pinna caudale omocerca, piuttosto incisa.

taglia

100 cm; 1,5 kg

colorazione

Bluastra o verdastra sul dorso; argentata sui fianchi; biancastra sul ventre. Colonna vertebrale e coste di colore verde.

distribuzione geografica

Presente nel bacino del Mediterraneo dallo stretto di Gibilterra fino alla Grecia e nell’Oceano Atlantico dall’Islanda e Norvegia fino alla Mauritania ed alle isole Canarie, di Madeira e di Capo Verde.

ecologia

Specie pelagica gregaria, vive comunemente nel primo metro d’acqua, raramente spingendosi fino ai 5 metri di profondità. Spesso gli esemplari giovanili penetrano lagune ed estuari, mantenendosi tuttavia in zone con salinità simile a quella marina. Periodo riproduttivo: Febbraio-Maggio. Specie gonocorica; batch spawner. Le uova, bentoniche, sono provviste di filamenti con cui vengono attaccate alle alghe e piante del fondo. Specie planctivora ed ittiofaga, si nutre in massima parte di stadi giovanili di clupeidi e latterini.

valore commerciale

Di discreto interesse economico, viene commercializzato solo localmente fresco o congelato.