AVIFAUNA LAGUNARE

Haematopus ostralegus

nome scientifico

Haematopus ostralegus

anteprima

nome comune

Beccaccia di mare

autore

Linnaeus 1758

nome dialettale

Caenasso, Ostregher; Anzoleto

descrizione

La beccaccia di mare è una specie costiera ben conosciuta e facile da identificare in base alla sua taglia e alla combinazione del piumaggio bianco e nero, il becco arancione e le zampe rosa. I due sessi sono molto simili, anche se a volte il maschio ha il becco piu corto e spesso.

taglia

Lunghezza 40-45 cm, apertura alare 80-85 cm

colorazione piumaggio

La beccaccia di mare è inconfondibile in volo, con parti bianche su ali e coda, mentre il dorso è di un colore nero uniforme. Il becco è arancione e molto evidente. Le zampe sono rosse. I giovani sono marroni, con un collare bianco ed un becco di un colore meno intenso.

distribuzione geografica

Tutta Europa, con un recente incremento della popolazione in Laguna di Venezia, presente adesso anche come nidificante. Presente anche in Nordafrica dove svernano le popolazioni più nordiche.

ecologia

Specie migratrice in quasi tutto l'areale. Le popolazione europee nidificano principalmente nei paesi nordici e svernano al sud o in nordafrica. In Laguna di Venezia è presente tutto l'anno. Fuori del periodo riproduttivo, è una specie molto gregaria. Il nido è fatto sulla sabbia o sassi, dove vengono deposte 2-4 uova. Le uova ed i pulcini sono molto mimetici e difficili da individuare. Per la sua tendenza a formare stormi e la facilità d'identificazione, la beccaccia di mare è una specie indicatrice della salute degli ecosistemi dove si trova.