PESCI ACQUE MARINE

Parablennius rouxi

nome scientifico

Parablennius rouxi

nome comune

Bavosa bianca

autore

Cocco, 1833

nome dialettale

Gatarusoea

descrizione

Corpo affusolato, compresso con profili dorsale e ventrale quasi rettilinei. Capo piccolo con muso arrotondato; bocca piccola, situata in posizione mediana e munita di piccoli denti conici seguiti da due denti caniniformi più grossi e ricurvi all’indietro disposti in un’unica fila su entrambe le mascelle; occhio piccolo di forma circolare, sormontato da una lunga appendice carnosa con 5-6 ramificazioni. Presenza di un'unica pinna dorsale che decorre dall’inserzione delle pinne pettorali fino al peduncolo caudale. Pinna anale lunga più della metà di quella dorsale, situata in prossimità del peduncolo caudale. Pinne pettorali mediamente sviluppate. Pinne ventrali poco sviluppate, inserite poco oltre le pettorali. Pinna caudale omocerca, arrotondata. Corpo rivestito di abbondante muco.

taglia

8 cm; 10 g

colorazione

Biancastra su dordo, fianchi e ventre. Presenza di una linea nera che decorre longitudinalmente sui fianchi e di 11-12 bande verticale scure situate al di sopra della linea nera. Pinne trasparenti. Pinna anale orlata di nero.

distribuzione geografica

Presente nel Mar Mediterraneo settentrionale e nell’oceano Atlantico nel solo Portogallo.

ecologia

Specie marina territoriale, vive su fondali rocciosi vegetati generalmente tra 3 e 30 metri, potendo tuttavia raggiungere i 45 metri di profondità. Raramente penetra lagune ed estuari, mantenendosi tuttavia in zone con salinità simile a quella marina. Periodo riproduttivo: Aprile-Agosto. Specie gonocorica; batch spawner. Preparazione del nido riproduttivo da parte del maschio. Specie macrobentivora, si nutre in massima parte di piccoli crostacei molluschi e anellidi.

valore commerciale

Nullo

annotazioni

Il nome dialettale Gatarusoea è comune a tutti i blennidi