Epinephelus costae

nome scientifico

Epinephelus costae

autore

Steindachner, 1878

nome comune

cernia dorata

descrizione

corpo robusto, allungato e poco compresso lateralmente. Testa massiccia, bocca grande munita di denti cardiformi e aghiformi. Opercolo munito di tre spine, quella mediana maggiormente sviluppata, e il preopercolo presenta margine seghettato. Corpo ricoperto da scaglie ctenofore (135 sulla linea laterale e 18 sul peduncolo caudale). La pinna dorsale è composta da 11 raggi spinosi seguiti da 15-17 raggi molli. Quella anale da 3 spinosi e 8 molli.

Colorazione brunastra che schiarisce verso il ventre. Negli esemplari adulti è evidente una macchia giallo dorata estesa che va dal margine superiore dell’opercolo fino all’altezza del non raggio spinoso della dorsale. I giovanili presentano invece una colorazione di fondo marrone chiaro con numerose linee longitudinali parallele e due sugli opercoli.

ecologia

tipica di fondali marini rocciosi poco profondi.

taglia

Lunghezza massima: 140 cm

Distribuzione

Oceano Atlantico orientale e Mar Mediterraneo. Poco comune in Italia è più diffusa in Sicilia nel Tirreno Centrale e nel basso Adriatico.